Francesco Mandelli: “Ecco tutta la verità sullo sputo di Stash agli Mtv Awards”

di Maris Commenta

E’ un Francesco Mandelli furioso quello che commenta lo sputo di Stash agli Mtv Awards: il canta dei The Kolors si è reso protagonista di un gesto che ha fatto molto discutere e che ha attirato le critiche del conduttore che si è sentito offeso e in difficoltà dopo che la band, stizzita, ha abbandonato il palco. Ma non solo, perché una volta in camerino, alcuni componenti dei The Kolors hanno tentato di picchiarlo. Ecco le parole del presentatore degli Mtv Awards ai colleghi di Blogo.

 

Alla fine della performance dei The Kolors io sarei dovuto salire sul palco e consegnare loro un premio di Mtv Generation. Loro durante la performance sputano, ma io da dietro le quinte non stavo vedendo nulla e quando son salito sul palco non sapevo niente di quel che era appena successo. Quindi fermo Stash, ma loro se ne vanno senza salutarmi o fermarsi. Come se io fossi l’ultimo degli stronzi, quale sono… ma in quel caso ero il presentatore. Comunque, vado avanti e faccio la presentazione del premio, immaginando che stessero salendo sul palco per ritirarlo. Questo non accade: io resto col premio in mano e faccio una figura di ‘cacca’ davanti a 20mila persone e ai telespettatori da casa. A quel punto, non c’ho più visto. Sono corso nel backstage, li ho beccati e ho detto loro di non fare mai più una roba del genere perché è mancanza di rispetto e non è professionale. La loro reazione è stata quella di volermi picchiare, picchiare fisicamente. Li hanno dovuti tenere. Non è stato Stash perché se n’è andato subito, forse aveva la coda di paglia. Gli altri due volevano picchiarmi: uno in particolare – quello con la canottiera – parlava come se fosse dentro Gomorra. Parentesi: tre settimane fa ho beccato Stash in un albergo, gli ho stretto la mano e fatto i complimenti. Questo per dire che io porto rispetto a tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>