Morgan smentisce l’ uso di droghe, a rischio la sua partecipazione al Festiva di Sanremo

di Mariella Jannuzzi Commenta

Morgan ha rilasciato una intervista a Max, in edicola domani ma già anticipato oggi, nella quale dichiarava di fare uso quotidiano di droghe per curare la sua depressione, a distanza di poche ore lo stesso cantante smentisce tutto: “Sono molto sconcertato ed amareggiato, anzi profondamente addolorato, per non dire disperato, per le frasi che mi sono state attribuite”.

Prende le distanze da quanto pubblicato, Morgan ci tiene a sottolineare: “L’ intervista mi è stata sostanzialmente carpita, io penso esattamente il contrario: la droga fa male, la considero pericolosa e inutile, mi riferivo all’uso che ne facevo in passato come terapia verso la depressione. E certo non mi sognerei mai di divulgare come insegnamento o consiglio per i giovani l’uso di stupefacenti. Forse mi è stata tesa una trappola e ci sono caduto ingenuamente”.

Morgan tiene a precisare che non ha mai nascosto le sue debolezze, si definisce autentico e sensibile, tutti sono a conoscenza dei suoi errori dei quali ha parlato nelle sue canzoni: “con delicatezza nelle mie canzoni e non certo nel modo strumentale e errato dell’ articolo. Fatto sta che il mio presente è quello di una persona felice che collabora con i giovani in modo costruttivo e la mia modalità è sotto gli occhi di tutti perché quotidianamente insegno e lavoro con i giovani in modo serio”.

Vero a falso che sia, nonostante la smentita di Morgan, la direzione del Festival di Sanremo 2010 ha messo in dubbio la sua partecipazione alla kermesse sanremese, si saprà qualcosa di più domani, le reazioni e critiche sono arrivate dal fronte politico che ha immediatamente chiesto di intervenire con l’ esclusione di Morgan, Mauro Mazza incontrerà il direttore artistico del Festival, Gianmarco Mazzi, per prendere una decisione.

Morgan nell’ intervista smentita ha parlato della depressione legata al suicidio del padre, di X Factor, della tv, definisce Maria De Filippi cattiva: “Cattiveria intesa come sete di potere, di numeri, di soldi e pubblicità. Un capitalismo sfrenato che ha perso di vista qualsiasi senso dell’ esistere. Ha fatto cose cattive anche contro di me, lo sai ? Ora che Berlusconi ha infarcito la Rai di scagnozzi, la De Filippi comanda pure lì”.

Sono forse troppi coloro che hanno lavorato con Morgan che raccontano di come l’ artista si sia presentato in Rai strafatto, anche in questo caso accusa gli altri di non rispettare la sua privacy, ed a proposito di droga: “La droga apre i sensi a chi li ha già sviluppati, e li chiude agli altri. Io non uso la cocaina per lo sballo, a me lo sballo non interessa. Lo uso come antidepressivo. Gli psichiatri mi hanno sempre prescritto medicine potenti, che mi facevano star male. Avercene invece di antidepressivi come la cocaina. Fa bene. E Freud la prescriveva. Io la fumo in basi perché non ho voglia di tirare su l’ intonaco dalle narici. Me ne faccio di meno, ma almeno è pura”. Si vanta di “starci dentro” e di non essere schizzato.

A proposito di suo padre Morgan dichiara: “Lasciamolo in pace … Mi dispiace tanto, poverino … è stata la depressione, problemi di soldi. Sicuramente la depressione è nata quel giorno. E anche la mia follia”. E conclude: “Sai cosa mi salva veramente ? Mangio un sacco di frutta ….”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>