Melissa Satta è diventata Mamma

di isayblog4 Commenta

Una gravidanza social vissuta attimo per attimo, persino nel momento in cui stava per andare in ospedale per dare alla luce il suo primo bambino. Adesso ci siamo, Melissa Satta è diventata mamma e il suo compagno Kevin Boateng, è al settimo cielo. E’ nato da poche ore in una clinica di Dusseldorf e il papà lo ha confermato felice. Nei giorni scorsi sperava di assistere al parto e poter vedere per la prima volta suo figlio.

L’ex velina sta bene e Boateng ha anche postato la prima foto con la manina del piccolo su Twitter scrivendo: “Siamo lieti di annunciarvi che il nostro piccolo Maddox Prince è nato. Stiamo tutti bene e siamo molto, molto felici“. Una coppia tanto unita questa che nel mondo dello spettacolo e, soprattutto, nel settore a parte delle veline fidanzate con calciatori, ha fatto scuola che adesso è più gioiosa che mai. Si sono fidanzati nel 2011 e nove mesi fa hanno annunciato, sempre via social del prossimo arrivo di un neonato. Avevano, infatti, annunciato: “Aspettiamo un bambino! Siamo felici di annunciare a tutti voi che presto ci sarà un altro membro della famiglia Satteng. With love“.

La Satta amatissima modella che dalla Sardegna si è spostata in giro per l’Italia e anche ben oltre, a inizio febbraio aveva pure traslocato. Si è trasferita nella sua casa di Dusseldorf perché non riusciva più a spostarsi tra Italia e Germania, per seguire il suo compagno. Tutta l’attesa comunque è stato condivisa sul web e adesso il parto. Tutto è andato bene e da adesso per lei, per la coppia in generale, inizia una nuova bellissima vita.

Non è tutto, a coronare questa bellissima storia d’amore, non solo un bambino ma presto pure le nozze. Non molto tempo fa la coppia ha detto che il grande passo è previsto per il 2015. L’evento, a quanto pare, dopo il mondiale.

Photo Credit: Twitter

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>