Mariah Carey si separa

di isayblog4 Commenta

 

Un’altra coppia famosa pronta a dirsi addio, un altro nucleo familiare che scoppia. Questa volta tocca a Mariah Carey e a Nick Cannon che stanno per scrivere la parola fine al loro amore. A comunicare la notizia è stato per primo il New York Post, il quale rivela quanto ci siano tensioni per la coppia con due figli e un matrimonio alle spalle di oltre sei anni. Pare che addirittura da tempo i due abbiano deciso di non vivere più sotto lo stesso tetto, ma fino ad oggi i paparazzi erano rimasti lontani dai loro affari personali.

Sembra che ad aver fatto stancare l’interprete di successi musicali tra i più noti degli ultimi anni, siano stati i continui e presunti tradimenti del marito. E’ probabile, però, che anche la differenza d’età abbia giocato un brutto scherzo e questo sin dall’inizio della loro storia. Lui adesso ha quasi 33 anni, mentre lei e ha 45. Dodici anni, a volte pesano come un macigno.

In realtà, le voci su presunte tensioni c’erano già da tempo e si erano fatte insistenti soprattutto a inizio estate. Per il conduttore di “America’s Got Talent”, quindi, non è un bel momento e del resto già da mesi con la moglie hanno messo in vendita la villa da 13 milioni di dollari a Bel Air, a Los Angeles, in California. Segnali di un possibile riavvicinamento a quanto pare non ce ne sono, però mai dire mai. Con le star di Hollywood ci si può aspettare di tutto. Insieme hanno due figli gemelli. Si tratta di Moroccan Scott e Monroe. In realtà, per la Carey si tratterebbe del secondo matrimonio finito. Prima, infatti, l’artista si era sposata con Tommy Mottola, ex dirigente della sony Music Entertainment. Erano rimasti insieme dal 1993 al 1998, anni di grande successo per lei e poi si erano lasciati.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>