Elizabeth Diana: si chiamerà così la bambina di William e Kate?

di Francesca Spanò Commenta

Alla fine il gossip era vero: Kate Middleton aspetta il secondo bambino, l’atteso Royal Baby. La vera notizia è che dopo un maschietto, adesso è in arrivo una femminuccia e già, insieme al marito, la duchessa di Cambridge ha scelto il nome. Si chiametà Elizabeth Diana. Avrà dunque in eredità i nomi di due donne molto importanti in famiglia che vanno ricordate. Il primo è in onore della Regina di Inghilterra, il secondo ricorda la madre di William ed Harry, scomparsa troppo presto in un tragico incidente stradale.

Non è solo Londra ad essersi innamorata della loro storia d’amore, della bellezza di questi due giovani in grado di restare moderni pur con tutti i doveri che il loro ruolo impone. Più volte paparazzati anche contro il loro volere, sempre sui giornali, fanno i salti mortali per apparire vicini alla gente, conservando però la loro giusta privacy, ogni giorno.

Intanto i preparativi per la piccola che presto arriverà fervono, ma da dove è arrivata questa indiscrezione che sembra confermata? Certo non si può negare che potrebbe giungere sempre qualche sorpresa. E’ stato Andrew Morton a spifferare tutto. Lui è il biografo ufficiale della famiglia reale ed ha dato la new per certa. Insomma, se come si crede il sesso sarà quello femminile, questo sarà il nome. Del resto, a quanto pare, non è una novità. Già durante la prima gravidanza avevano pensato ad una opzione di tale tipo, poi però era nato il maschietto bellissimo e molto amato. Ora Kate torna ad essere mamma, in questa sua favola reale che l’ha trasformata in pochi anni nella donna più acclamata e ammirata del mondo.Un ruolo non sempre facile, ma che lei sembra riuscire a gestire senza troppo stress, nonostante l’esposizione mediatica. Non resta che aspettare ancora una manciata di settimane per avere tutti i particolari e vedere il neonato della coppia.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>