Antonella Clerici: il successo del Festival di Sanremo ? Sesso tutte le sere

di Mariella Jannuzzi 1

Antonella Clerici: il successo del Festival di Sanremo ? Sesso tutte le sereAntonella Clerici al Festival di Sanremo ha ampiamente dimostrato di essere in grado di condurre tutta da sola il festival in versione femminile, nessuna incertezza, tutto organizzato alla perfezione, ottime canzoni, straordinari ospiti, è riuscita a fare anche meglio di Paolo Bonolis negli ascolti, meglio di così !

Ebbene, il merito del trionfo, o meglio, di buona parte ? Il sesso !

Il segreto del successo lo ha svelato Eddy Martins, compagno di Antonella Clerici, che ha dichiarato al settimanale Gente che hanno fatto sesso tutte le sere: “Siamo giovani e il sesso libera la testa”. Capito ?

Anche Antonella Clerici ha detto la sua nel dopo festival, intervista da Klaus Kavi per il settimanale Diva e Donna, parla un po’ di tutto, non ha intenzione di candidarsi a direttrice di rete, non si sente uguale a Simona Ventura, al massimo potrebbe fare da consulente, non pensa affatto di ripresentare la prossima edizione del Festival di Sanremo. A proposito del rifiuto di Pippo Baudo a partecipare per una sera al festival: “Sanremo è il suo mondo, è un po’ una cosa sua. Era come se a me avessero detto di andare a fare l’ ospite alla Prova del Cuoco”.

Antonella Clerici parla anche di aborto, di adozioni, di fecondazione assistita, e di nazionalità: “Sono d’ accordissimo con il presidente Fini per quanto concerne le facilitazioni per l’ ottenimento della nazionalità italiana. Lo sono ancor di più se penso alla mia bambina nata dall’ unione con il mio compagno, che è europeo, perché belga, ma di origini congolesi” e di coppie gay “Giusto legalizzare la convivenza tra due persone dello stesso sesso, ma no al matrimonio canonico”.

Commenti (1)

  1. A mio parere, queste parole al compagno le ha messe in bocca lei, come a voler dire che lui l’accetta così com’è. Questa è la dimostrazione di quanto la Clerici, checchè se ne dica, sia priva di classe e professionalità. Lei ha saputo condurre Sanremo da sola? E chi garantisce che quei numeri sugli ascolti siano autentici? Come possono dire che ha avuto successo se non ha battuto la concorrenza con merito, cioè in totale assenza di controprogrammazione?
    Milly Carlucci sarebbe stata molto più adatta di lei, ma quando una ha un manager che si chiama Lucio Presta, allora qualunque strada è spianata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>