Francesca Cipriani: la settima misura serve, adesso fa l’ attrice

di Mariella Jannuzzi Commenta

 Francesca Cipriani ce l’ ha fatta, in questi ultimi tempi l’ ex concorrente del Grande Fratello si è fiondata in qualsiasi trasmissione ed ha concesso interviste a tutto spiano per raccontare che, dalla già prosperosa quinta di reggiseno, aveva deciso di passare alla settima per, diciamo così, necessità professionali.

L’ onnipresente Barbara D’ Urso l’ ha addirittura raggiunta in ospedale con telecamere alla mano di Pomeriggio Cinque dopo aver affrontato l’ intervento, Francesca Cipriani, ancora tutta bendata, era più che contenta, finalmente aveva realizzato il suo sogno di aver al posto di un normale seno, due cocomeri, così diceva.

Se in un primo momento Francesca Cipriani aveva raccontato di volere un seno prosperoso per emulazione della mamma dotata di suo, è arrivata alla fine a confessare che, di questi tempi, devi farti notare per la fisicità se vuoi arrivare a qualcosa nel mondo dello spettacolo.

Come dire, più tette hai più lavori, in buona sostanza. Al settimanale Top ha raccontato: “È stata una scelta giusta e produttiva per determinati ruoli, come questo, in cui il mio décolleté risulta perfetto”. Evidentemente aveva ragione Francesca Cipriani.

Francesca Cipriani ha infatti ottenuto il suo primo ruolo nel film “Un neomelodico presidente” di Alfonso Ciccarelli, dove interpreta il ruolo di una ragazza avvenente che cercherà di incastrare un alto politico conquistandolo con le sue misure procaci. La solita belloccia in perizoma e tette al vento, insomma, chissà se riuscirà a convincere anche per le sue qualità artistiche.

Ma dove sono finite quelle donne che volevano andare avanti solo per le loro capacità ? Sofia Loren, Anna Magnani, Claudia Cardinale, per dire i primi che ci vengono in mente, ricordano qualcosa ? Possibile che adesso si riesca a fare carriera solo a forza di tette e lati B ? Significa ancora qualcosa saper cantare, ballare e recitare ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>