Max Biaggi ed Eleonora Pedron di nuovo felici insieme

di Francesca Spanò Commenta

Se crisi nera c’è stata, ora è decisamente superata. Max Biaggi ed Eleonora Pedron, infatti, appaiono di nuovo felici come un tempo e non perdono occasione per farsi fotografare tra sguardi di intesa e abbracci da veri innamorati. La coppia, lo abbiamo capito, è impossibile da separare e così dopo una normale bufera familiare, che li aveva portati ad una momentanea separazione, non resta che un triste ricordo ma la voglia di andare avanti. L’ex Miss Italia e il campione di motociclismo, sono pronti dunque, a continuare la loro favola.

Max Biaggi ed Eleonora Pedron, confermano di non essersi mai persi del tutto e di aver deciso, in modo maturo, che i problemi vanno affrontati insieme, non vale la pena di scappare e buttare all’aria l’amore e tutto quello che si è costruito piano piano. Lei oggi ha 31 anni ed ha parlato della sua esperienza, in qualche modo comune a molte coppie, direttamente in tv. Ha dunque confermato che ha trovato la persona giusta tanti anni fa e con lui ha fatto due splendidi bambini. La coppia perfetta, insomma, ma certo con qualche dissapore ogni tanto.

La famiglia che ha tutto praticamente e come ha ribadito, forse l’essere senza evidenti problemi, ha portato il rapporto a voler cercare sempre di più e, quindi, a logorarsi. Ora hanno ritrovato la felicità, l’intesa di coppia e non vogliono farsela sfuggire. Non è diverso per Max a quanto pare che aveva già fatto sapere ai followers che il sereno era tornato e si sentiva al settimo cielo. Hanno iniziato a postare immagini di coppia e per chi li segue è stata una vera gioia. La coppia sta insieme da due lustri, quindi circa dieci anni e oggi è arricchita dalla presenza di due figli Ines Angelica, 5 anni, e Leon Alexander, 4.

Photo Credit pagina Facebook fan Eleonora Pedron

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>