Fabrizio Corona dopo la Fattoria punta al cinema

di Redazione Commenta

Spread the love

Intanto con Belen continua l’ amore

Fabrizio Corona punta al cinema dopo La Fattoria, ma intanto è ancora amore a tutto tondo con Belen Rodigruez, dopo le due settimane di assenza, è tornato tutto come prima con la show girl argentina. Fra interviste ai settimanali e ospitate in televisione, è molto indaffarato a dare conferme che adesso è un bravo ragazzo e che il suo è un grande amore, in una intervista a Diva e Donna ha dichiarato che, nonostante Belen non fosse d’ accordo sulla sua partecipazione al reality, nulla è cambiato nel loro amore.

Una breve esperienza quella di Fabrizio Corona al reality tanto discussa ma, al rientro le sue mire professionali sono rivolte al cinema, vuole tornare a fare l’ attore dopo l’ esperienza non riuscita sul set della fiction Tieni a me in cui avrebbe dovuto recitare la parte di un ispettore di polizia, proprio lui !, finita con il suo licenziamento per inadempienze contrattuali e comportamenti scorretti, non si è mai presentato alle prove, l’ ex fotografo dei vip ha dichiarato di essere stato contattato da Matteo Garrone, regista del pluripremiato Gomorra, tratto dal libro di Roberto Saviano, di cui è stato protagonista il giovane Ciro Petrone, attualmente contadino a La Fattoria.

In un’ altra intervista rilasciata al settimanale Chi, dichiara che al suo rientro in Italia è stato immediatamento contattato dal regista per un incontro, si sono piaciuti subito e farneticava circa progetti lavorativi di Matteo Garrone in cui lui spera di entrare in qualche modo, ma, conoscendo il carattere di Fabrizio Corona e la sua arte di ingigantire dettagli che altrimenti passerebbero inosservati, c’ è da chiedersi quanto ci sia di vero nelle sue parole o se sia una delle sue solite sbruffonagini.

Infatti il regista ha confermato l’ incontro con Fabrizio Corona ma smentito i progetti e quant’ altro pomposamento anticipato da lui, affermando che per adesso non sa neanche quale sarà il suo prossimo film, detto questo, sembra normale pensare che sia stata una delle tante butade pubblicitarie pro Corona, inventate di sana pianta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>