Uomini e donne: corteggiatore arrestato per violenze alla fidanzata

di Mariella Jannuzzi Commenta

Uomini e donne: corteggiatore arrestato per violenze alla fidanzataDagli studi Mediaset direttamente alla prigione ad Andria

Uomini e Donne, anche se involontariamente, è sempre nell’ occhio del ciclone. Questa volta per un corteggiatore arrestato ad Andria.

Il protagonista di questa indefinibile vicenda è Francesco Coratella, 25 anni, che ha partecipato alla trasmissione solo per un paio di settimane, in veste di comparsa – corteggiatore, ma l’ esperienza è durata poco poiché lui non si è più presentato negli studi televisivi.

Non faceva parte del cast fisso di Uomini e Donne, semplicemente, ha avuto una breve carriera televisiva, finita l’ esperienza è tornato a casa, ed è stato arrestato immediatamente dai carabinieri, perchè più volte, in circa tre anni di relazione, aveva picchiato la sua fidanzata, l’ aveva minacciata e aggredita anche per strada.

L’ ultimo episodio risale nel 2008, un incontro casuale, in un bar della città pugliese, l’ ha presa per i capelli e le ha sferrato un pugno in un occhio. La ragazza aveva deciso pochi giorni prima di lasciarlo. Nel 2007 Coratella, in un altro episodio di violenza, le aveva perforato un timpano, anche in questo caso in un luogo pubblico.

Ad Andria Francesco Coratella era però molto ben conosciuto sia per le sue ospitate televisive che per la sua violenza, e, proprio tutti questi atti di violenza, hanno portato al provvedimento di custodia cautelare, sembrerebbe anche con numerose testimonianze raccolte dagli investigatori.

In tutto questo, non hanno nessun ruolo né la trasmissione Uomini e Donne, né tantomento, Maria de Filippi, che di certo al cast non può chiedere il certificato penale. La televisione è un mezzo che ci comunica molte informazioni, immagini e personaggi, ma tutto quello che la televisione trasmette bisogna saperlo usare, è vero, talvolta lancia messaggi negativi ma, intelligentemente, è di quelli positivi che bisogna farne buon uso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>