Vai oltre il bullismo: ecco la nuova campagna di IsayGroup

di Gianni Puglisi Commenta

 

immagine vai oltre il bullismo-600x400 (1)

La sfida per contrastare e battere definitivamente il bullismo passa anche e soprattutto dalle scuole e dall’attività di comunicazione e di prevenzione che viene pianificata proprio in uno dei luoghi in cui questo problema si manifesta più di frequente.

E l’approccio usato da IsayGroup per alzare la voce contro il bullismo in maniera differente rispetto alle solite campagne di prevenzione che sono state organizzate fino ad ora. Un approccio decisamente più creativo che, in questa prima fase, si è basato sulla street art come metodo di comunicazione non convenzionale. E la risposta degli studenti delle scuole che hanno preso parte al progetto è stata indubbiamente entusiastica.

Il progetto di IsayGroup ha previsto la realizzazione, nelle aule di sei scuole nel Lazio, di altrettanti murales, disegnati da sei artisti di fama internazionale, in cui campeggiavano alcune frasi tipiche riferite spesso e volentieri dai bulli. Con due particolarità: ovvero, la presenza dei puntini di sospensione a metà delle frasi e un finale coperto da degli adesivi, poi staccati dagli stessi studenti. Un invito ai ragazzi a scoprire come da una frase che ha inizialmente un contenuto negativo, sia estremamente semplice giungere ad un messaggio dal contenuto positivo, come riporta anche l’hashtag #cambiailfinale.

I sei artisti che hanno aderito a questo importante progetto di IsayGroup sono famosi in tutto il mondo nel campo della lettering art e della calligraphy art. Stiamo parlando di Warios, Brus, Luca Barcellona, Diamond, Daniele Tozzi e Fabio Persico.

Il progetto non si fermerà certamente ai murales, visto che grazie al supporto della fondazione Giacomo Brodolini e IT Logix verranno pianificati anche diversi interventi di formazione che daranno ai ragazzi la possibilità di discutere e riflettere su come ci si può rapportare con le dinamiche di esclusione che caratterizzano alcuni gruppi. Per chi volesse seguire questa importante iniziativa di IsayGroup c’è anche un sito dedicato, creato con la collaborazione di Easy Net.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>