Melissa Satta perde contro Irina Shayk

di Redazione Commenta

Spread the love

L’invidia è uno dei sette peccati capitali, esiste nella vita di tutti e, soprattutto, nel mondo dello spettacolo, dove le donne si fanno battaglia per avere un posto al sole. È il caso di Melissa Satta che si è vista sfilare una importante occasione di lavoro da Irina Shayk, le due bellezze in comune hanno molte cose, entrambe belle, modelle di fama internazionale, un fidanzato calciatore, persino, gli stessi capelli scuri ed occhi verdi.

Melissa Satta non ha nulla da invidiare alla seppur splendida Irina Shayk, ha dimostrato tutta la sua avvenenza in vari servizi fotografici, calendari, e foto per Playboy Italia, dalla sua la nostra modella, ha anche una buona dose di simpatia e semplicità. Formosa e bellissima, non teme paragoni con altre bellezze del suo calibro, e forse per questo la fidanzata di Cristiano Ronaldo, stando a quanto rivela il settimanale Novella 2000, non sarebbe affatto d’accordo sul fatto che la sua collega italiana entri nella sua stessa agenzia, questo non le fa certo onore e dimostra che l’invidia è una gran brutta cosa.

Le cose sarebbero anche in questo modo, Melissa Satta è stata convocata dalla Barcelona èlite models, la più importante agenzia spagnola di modelle che le ha offerto un contratto per entrare a far parte del cast delle sue modelle. La fidanzata di Kevin Prince Boateng ha giusto avuto il tempo di gioire per aver dato finalmente una svolta professionale alla sua vita, lei che sogna una carriera all’estero come la sua conterranea Elisabetta Canalis, ormai lanciata verso una carriera internazionale.

Ma Melissa Satta non aveva fatto i conti con la furiosa Irina Shayk che, consapevole dell’avvenenza dell’ex velina, ha dato in escandescenze affinchè l’agenzia ritirasse la proposta fatta. Cosa che è regolarmente avvenuta.

Ma non abbia timore la nostra bella Melissa Satta, è giovane, bella, simpatica, ha ancora una vita davanti e le auguriamo di trovare la sua strada anche nel mondo della moda internazionale, a dispetto dell’irosa Irina Shayk, se tanto la teme, un motivo ci sarà. Tanto deve bastarle per sapere che ha tutte le carte in regola.

Photo credit: Getty Images

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>